Quando rivolgersi al dermatologo

Le malattie della pelle caratterizzate da lesioni o macchie sono moltissime quindi è importante rivolgersi al dermatologo di fiducia in caso di lesioni sospette dall’origine non nota.

Il dermatologo saprà identificare la natura delle lesioni e fare una diagnosi corretta di cheratosi attinica.

Sulla base della gravità, dell’estensione e del numero delle lesioni di cheratosi attinica il dermatologo potrà prospettare diverse opzioni di trattamento.

I trattamenti per la cheratosi attinica sono efficaci, tuttavia è molto probabile che, anche dopo il trattamento, si presentino nuove lesioni o macchie nelle aree di pelle cronicamente esposte al sole e con segni di fotodanneggiamento.

Il ritrattamento rientra in un normale piano di controllo della malattia in soggetti predisposti, anche quando la terapia iniziale è stata efficace e, quindi, non indica un aggravamento della cheratosi attinica.

Il monitoraggio costante della pelle, con l’aiuto del dermatologo, è importante per individuare la presenza di nuove lesioni di cheratosi attinica e trattarle appena possibile.

Per qualsiasi dubbio o approfondimento rivolgiti al tuo dermatologo di fiducia.

Sei un dermatologo?

Entra a far parte del nostro Network di dermatologi! Forniscici le informazioni utili per un primo contatto con i pazienti.Iscriviti

Scroll al inicio