Gel antinfiammatorio per uso dermatologico

Cos’è?

I farmaci topici per la cheratosi attinica si applicano sulle lesioni e, in alcuni casi, anche sulla cute immediatamente circostante. Queste terapie sono quindi adeguate sia per le lesioni singole sia per il campo di cancerizzazione. I principi attivi su cui si basano, sono sostanze che inducono la morte delle cellule della lesione oppure possono stimolare una risposta immunitaria che contribuisce alla distruzione delle lesioni.

Questo farmaco, formulato in gel, contiene un principio attivo antiinfiammatorio non-steroideo (FANS). Il suo meccanismo d’azione nella cheratosi attinica non è del tutto chiaro. Probabilmente la sua azione di inibizione sul sistema immunitario è responsabile della sua efficacia in questa malattia della pelle.

Come si usa?

Applicazione della crema

Il gel si applica a domicilio. Si applica una quantità di gel pari alla dimensione di un pisello (0,5 g) sulla zona da trattare. Dopo l’applicazione occorre lavarsi le mani. Il gel applicato in eccesso deve essere lavato con acqua.

Quantità, superficie e per quanto tempo

Una quantità di 0,5 g copre un’area di 25 cm quadrati. Non si devono applicare più di 8 g al giorno di gel che corrispondono a un’area totale di 200 cm quadrati.Si può applicare due volte al giorno in base alle indicazioni del dermatologo

La terapia dura da 60 a 90 giorni. La guarigione completa può essere osservata fino a un mese dopo la cessazione della terapia.

Visita di controllo

Il dermatologo valuterà in base alle caratteristiche delle lesioni e all’estensione del campo di cancerizzazione, il dosaggio e il tempo di trattamento più adeguato.

Il dermatologo darà indicazioni su quando sarà necessario fare un controllo per verificare l’efficacia della terapia.

Cosa comporta?

Alcuni effetti indesiderati comuni che possono manifestarsi sono: irritazione o formicolio dell’area trattata, congiuntivite, allergia, dolore al tatto, rigidità muscolare, dermatite, eczema, pelle secca, gonfiore, eruzione cutanea, cedimento cutaneo, ulcere cutanee.

Per qualsiasi dubbio o approfondimento rivolgiti al tuo dermatologo di fiducia.

Sei un dermatologo?

Entra a far parte del nostro Network di dermatologi! Forniscici le informazioni utili per un primo contatto con i pazienti.Iscriviti

Scroll al inicio