Da cosa è causata

La cheratosi attinica è causata dall’esposizione continua alla luce solare nel corso degli anni. I meccanismi alla base della formazione della cheratosi attinica sono oggi ben conosciuti.

I raggi UV vengono in parte assorbiti dall’epidermide che è lo strato più esterno della pelle, ma in parte riescono a raggiungere gli strati più profondi del derma. I raggi UV portano alla formazione di sostanze reattive (specie reattive dell’ossigeno) che causano un danno al DNA e alle proteine presenti nella pelle. In seguito a questi danni si attivano segnali che stimolano la crescita delle cellule e che innescano alterazioni indesiderate. In particolare, nella cheratosi attinica si osserva una crescita eccessiva dei cheratinociti, le cellule più abbondanti dell’epidermide.

Ti potrebbe interessare

  • Come si manifestaLa cheratosi attinica, denominata anche cheratosi solare o cheratosi senile è una malattia della pelle che tipicamente si sviluppa in aree di cute cronicamente esposte al sole, come volto, cuoio capelluto, decollétè, ma anche braccia e dorso delle mani.Approfondisci
  • Chi è più colpitoLa cheratosi attinica è una delle malattie della pelle più comuni in dermatologia e colpisce soprattutto persone di età adulta, con pelle e occhi chiari e calve.Approfondisci
  • Quando rivolgersi al dermatologoLe malattie della pelle caratterizzate da lesioni o macchie sono moltissime quindi è importante rivolgersi al dermatologo di fiducia in caso di lesioni sospette dall’origine non nota.Approfondisci
Scroll al inicio