Diatermocoagulazione

Cos’è?

La diatermocoagulazione prevede l’applicazione di una corrente elettrica ad alta frequenza al fine di distruggere le lesioni per effetto del calore prodotto.

Come si effettua?

La parte da trattare viene anestetizzata e collegata ad un macchinario mediante un elettrodo. Viene poi azionata la corrente elettrica, mediante un secondo elettrodo, e la corrente viene erogata sulla lesione da eliminare.

Cosa comporta?

Il trattamento può essere doloroso e può verificarsi un sanguinamento temporaneo. È importante evitare di bagnare la zona trattata dei giorni successivi al trattamento ed evitare di esporsi alla luce del sole coprendo la zona trattata.

Per qualsiasi dubbio o approfondimento rivolgiti al tuo dermatologo di fiducia.

Sei un dermatologo?

Entra a far parte del nostro Network di dermatologi! Forniscici le informazioni utili per un primo contatto con i pazienti.Iscriviti

Scroll al inicio